News
Press
01 dicembre 2019
Crociera DAN alle Maldive 01-09 Dicembre 2019

Albatros Top Boat in collaborazione con DAN EUROPE e NEOS AIR 
Un’occasione unica per esplorare nuovi territori e vivere un’emozionante settimana in barca alle Maldive, partecipando ad innovativi progetti di ricerca DAN.

Dal 1° al 9 Dicembre 2019, il DAN Europe DSL (Diving Safety Laboratory) seguirà un gruppo di subacquei alle Maldive sul M/Y Duca di York, per una settimana all’insegna del relax e della ricerca scientifica.
I subacquei potranno “calarsi a fondo” nel ruolo di protagonisti della ricerca partecipata, SEGUENDO UN  CORSO  GRATUITO per DAN Research Operator e DAN  Research  Technician.
Impareranno  così  le  tecniche  necessarie per acquisire i profili  d’immersione ed i segnali doppler, dati importanti per la ricerca scientifica, che permettono di comprendere  sempre  meglio  le  patologie  legate  all’immersione. 
Saranno presenti i ricercatori del Diving Safety Lab, che terranno i corsi ed approfondiranno i  temi  della  ricerca partecipata e della fisiopatologia dell’immersione.
Continua lo studio su volo e immersione Il DAN Research si concentrerà sullo studio del no-fly time, il tempo che deve intercorrere tra l’ultima immersione ed il volo aereo. Lo studio è stato premiato dall’EUBS (European Underwater Baromedical Society, che riunisce il gotha della medicina subacquea internazionale) con il prestigioso Zetterström Award. Le linee guida attuali, tuttavia, si basano su calcoli e riscontri fisiologici ancora insufficienti. L’obiettivo è quindi quello di continuare ad indagare il fenomeno, valutando la formazione di bolle gassose nell’organismo dei subacquei attraverso delle ecografie cardiache effettuate prima, durante e dopo il volo in collaborazione con NEOS AIR.
Il team di ricercatori porterà avanti il nuovissimo progetto AVATAR (Advanced Virtually Augmented Telemedicine in Adverse Remoteness), nato per gestire in maniera tecnologicamente avanzata emergenze mediche in ambienti remoti, superando gli attuali limiti della telemedicina. Verranno usate strumentazioni e prototipi che permetteranno di raccogliere, trasmettere e gestire dati in zone isolate. Il progetto nasce da una spin-off DAN denominata R&I (Research & Innovation).

Richiedici il il programma completo! 

Seguici su